Di musica e tatuaggi: Hollywood Undead

Come accennavo nel post di qualche giorno fa, nel periodo di “silenzio” ci son stati nuovi amori musicali e tatuaggi e per me queste due cose sono strettamente legate ( buona parte dei tatuaggi che ho sono frasi di canzoni che per me significano molto e trovo che rappresentano me o una parte della mia vita).

Amerò per sempre i System of a Down, i The Dirty Diamond e i Viza, ma nel mio cuore era rimasto un posticino vuoto, che è stato riempito dagli Hollywood Undead.
Non chiedetemi le motivazioni esatte, perchè non son sicura di riuscire a darle, ma sono stata completamente rapita da loro e dalla loro musica. E il 9 di questo mese sono riuscita ad andare a un loro concerto, a Bologna. C’era inoltre la possibilità di “acquistare” un upgrade che ti dava diritto a incontrarli, a del merchandise e cose così e ovviamente non potevo farmi scappare l’occasione.
Certo, purtroppo per ritardi vari il “Meet and Greet” è stato più breve del previsto ma son riuscita a vederli da vicinissimo e ad abbracciarmeli, oltre a vederli dal vivo (e a consegnarli un “piccolo regalo”: due bottiglie di acquavite che produciamo dove lavoro, alla Fondazione Mach :D) . 

E non vi dico quanto son stata contenta quando uno dei membri mi commenta così quando mi chiedevo se le bottiglie se le fossero poi effettivamente portate dietro o se fossero rimaste “abbandonate” aal locale XD


Sono ancora al settimo cielo a ripensare a quella giornata! Per alcuni è una sciocchezza quasi sicuramente ma io sono una ragazza semplice, se posso vedere e soprattutto abbracciare 5 figoni (per me) son contenta XD

No dico, guardate che bei figliuoli sono 😀

E anche se dal lato estremo del locale, son riuscita a godermeli proprio per bene anche durante il concerto, visto che ero proprio in prima fila (sotto la cassa e i video che ho fatto ne han risentito, ma va bene così XD).

Tutte le foto sono state caricate su facebook, qui –>Hollywood Undead + Astroid Boys – Bologna 09th of february 2018 e alcune sono uscite proprio bene (mentre altre, se non avessi zoomato troppo col cellulare, sarebbero state proprio epiche :D)

I Was finally able to see @hollywoodundead live in Bologna yesterday night (9/2) and was a dream that became true. They’re not the band that have saved my life ( that title is of the @systemofadown ), they’re the band that make me feel a little less weird and alone and that make me wanna live and help in let keep going on that life that Soad save. They’re fucking great ( and hot. I mean, from video and photos is easy to see that they’re good looking man… but in flesh and bones… DAMN MAN THEY’RE GORGEOUS!!) Can’t wait to be at home for see on my pc all the videos and photos of last night. I’m totally re-charged Now… and ready cor my surgery the 14th 🤣 #hollywoodundead #livemusic #johnny3tears #charliescene #jdog #funnymanhu #danny @jdog_hlm @dillyduzit @therealcharliescene @danny_rose_murillo @johnny3tearsco #concert #music #HU5

Un post condiviso da Laura Bertino (@lo9883) in data:

Come detto, ho fatto anche qualche video, ma non ho pensato all’orientamento del cellulare e alle bande nere che ci sarebbero inevitabilmente state.

e qui l’elenco di tutti i video se possono interessarvi 😛

1. https://youtu.be/HFCFRn1tEWY
2.https://youtu.be/RLfhXG3OLHk
3.https://youtu.be/sr1KPuUDTEw
4.https://youtu.be/OiR-QFGYNXk
5.https://youtu.be/qcTMm_J3CwE
6.https://youtu.be/w4L48mikin4
7.https://youtu.be/8HWnEXDa46M

E come per i 3 gruppi citati all’inizio, dei quali ho tatuaggi con frasi da loro canzoni e nelle quali mi ritrovo appieno,  anche per loro non poteva mancare averli sulla pelle, ed esattamente sul fianco destro/schiena. La prima foto è fatta non appena il tatuatore ha finito l’opera, l’altra è a “tatuaggio guarito” ( è più un video, visto che “fa il giro” e in una foto “statica” non si vedrebbe tutto completo). Si tratta di un pezzo della loro “We Are”, con la colomba e la granata che è un pò il loro simbolo.

Non paga, mi han preso talmente tanto che per loro volevo anche un qualche riferimento ai membri stessi della band, cosa abbastanza difficile da fare, se non sei tipo che si tatua la faccia del cantante e robe simili. Indossano delle maschere e quelle potrebbero essere adatte a un tatuaggio, non fosse che le “cambiano” a ogni album e non saprei dire e scegliere quale versione mi piace di più. Mi son “divertita” allora a pensare a simboli e simili che potrebbero rappresentarli e qualcosa è venuto fuori (capibile solo da me che l’ho pensata, che dubito che a prima vista venga in mente la band, visto anche che mancherebbe qualcosa a rappresentare uno dei membri e anche il “simbolo” di un altro è differente da quello che utilizza di solito).
Qualcosa che a me piace parecchio, che la tatuatrice (Anna Giongo) con le indicazioni confuse che ho dato è riuscita a tirare fuori qualcosa di favoloso. Così mentre quello sul fianco era appena guarito, ero già “sotto l’ago” a farne un altro, sul polpaccio sinistro.

E ho già in testa un 3° tatuaggio ispirato da loro, ma devo aspettare di fare la solita Risonanza annuale di controllo, che non può essere fatta con tatuaggi “freschi” ma devono avere almeno 4-5 mesi e dovrei farla verso aprile/maggio 😀

Contando che dubito siate arrivati a leggere fino a qui, direi che comunque è il caso di smetterla di “blaterare”, che ho scritto fin troppo 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *