Archive for September 2011

Coppietta Korean Soda terminata

Dopo giorni di ricamo “intenso” ho finalmente terminato la mia coppietta per il progetto di beneficenza “Coppiette” su XSP! Il punto scritto in particolare mi ha fatto dannare, e per i peletti del cane e perchè sul blu scuro il punto scritto in nero non riuscivo proprio a vederlo °.°.
Comunque è finita e non mi rimane che la firma e la spedizione!

E visto che prima del Running mi rimangono un paio di giorni, direi che posso dedicarmi al Sal heaven and Earth Design così magari riesco a portarlo avanti che è irrimediabilmente fermo! E intanto ho deciso cosa farò per questa tappa del Running su Xsp: se riesco (spero :D ) voglio fare il giraffa figlio de “I-Kit di profilo” (tela che fa parte anche del “Sal dei Lavori incompiuti”. Se si può ottimizzare perchè non farlo? :P ) . Qui la tela e la foto dello schema. Speriamo bene!

E fra ochi giorni partirà anche il Sal Nimue 2011-2012. Io ricamerò Gaewen e sono prontissima! Qui tela, schema e filati speciali e perline di cui lo schema necessita. Devo ancora dividere lo schema, ma non so proprio come procedere °.° Mi sa che alla fine mi farò 6 settori e vado avanti così

Dovrei movimentare di più questo blog…

Come da titolo, dovrei movimentare di più questo blog visto che le uniche visite o perlomeno gli unici commenti che ricevo son quelli degli spammers :
Certo che però se son già poco movimentata è un’ovvia conseguenza quella che lo sia anche il blog. Comunque…mentre penso a cosa potrei fare mi rincoglionisco con gli LFMAO (Voi non avete idea di quanto mi abbian creato dipendenza un paio di loro canzoni, non posso andare a letto senza prima aver visto i video °.°) e procedo con i ricami.

E visto che è lunedì è ora di resoconto settimanale. NOn mi ero proposta molto se non il lavorare sulla mia coppietta per il progetto di beneficenza su XSP. Volevo finirlo ma non ce l’ho fatta, anche se son molto vicina a terminarlo.

 

Quindi per questa settimana potrei programmare:

Settimana dal 26 settembre al 2 ottobre

e poi vediamo se mi rimane tempo fra la coppietta e il running.
Caspita, il tempo sembra non bastarmi mai °.°

 

Ah si! Perlomeno son riuscita a incorniciare qualche ricamo che attendeva da un pò di tempo :P

CompliBlog “La Casa di Laura”

Ed eccomi di nuovo a segnalarvi un bel blog candy, ed esattamente quello lanciato da “La casa di Laura” per il compleanno del suo blog!

Partecipare è semplice e trovate tutto scritto sul post sul suo blog, raggiungibile cliccando sull’immagine qui sotto! ^_^ Forza, non perdete tempo, potreste vincere un delizioso premio, interamente realizzato a mano! Scade il 21 ottobre, susu!

http://lacasadilaura.files.wordpress.com/2011/09/0011.jpg

Di sal Madame Chantilly, Coppiette e lavori in corso

Ok, il tempo sta scorrendo sempre più veloce! Siamo quasi arrivati alla fine di Settembre (si, ho detto quasi eh, lo co che mancan ancora dieci giorni :D ) ed è di nuovo tempo di resoconti settimanali. Non so quanto possan servire visto che mi sembra di non andare avanti, ma vabbè..saran fisime mie °.°

Intanto quanto avevo programmato per questa settimana:

Settimana dal 12 al 18 settembre:

e in un modo o nell’altro è stato fatto tutto. Il progetto di beneficenza è andato avanti, così anche lo scmbio (che deve rimanere segreto al momento, mi spiace :P ) e la tenda (qui fatto proprio poco poco°.°) e si può vedere tutto qui di seguito:

E ho anche iniziato (e finito :D ) la 1° tappa del Sal Madame Chantilly (si ricamerà “In via dei matti n°0) e iniziato a montare il Colorario Dmc ricamato. Ho smesso dopo la prima “pagina” perchè ho finito il filo e soprattutto perchè mi sono innervosita con lo sbieco (si può anche vedere dalla schifezza che ho prodotto ) quindi ho dovuto interrompere lì.

E basta. Direi che è il caso di programmare questa settimana già iniziata:

Settimana dal 19 al 25 settembre:

E direi che basta e avanza…nel caso mi rimanessero giorni alla settimana vedrò cos’altro inserire ma intanto dedichiamoci completamente alla mia Coppietta

Blog Candy di “Tra fili di pensieri”

E Monia sul suo blog lancia un blog candy per festeggiare le 4000 visite al suo blog :)

Susu, tentare la fortuna non costa nulla e rischiate di vincere una creazione fatta dalle sue sante manine!

Susu, partecipate al blog candy di Monia “Tra fili di pensieri”!

11 Settembre…

 


Quando si dice prendere due piccioni con una fava. per questa settimana avevo in programma:

E per il running avevo programmato il finire il mio “Join me for dinner” di Heritage Crafts, che era anche un lavoro che portavo avanti col Sal dei lavori incompiuti, quindi con il raggiungimento di un obiettivo ne ho in pratica raggiunti due. E qui le foto di quanto fatto, assieme a qualche crocetta messa alla mia coppietta per il progetto di beneficenza su Xsp.

 

E allora per la settimana che viene direi che posso programmare:

Settimana dal 12 al 18 settembre:

E vediamo un pò come va…

Programmi per Settembre

E dopo aver passato i primi giorni di questo mese molto liberi (Ci vuole tempo per riprendersi dalle vacanze :P ) è ora di ripartire per bene con tutto. Intanto un bel check di quanto mi ero proposta di fare ad agosto:

Mese di Agosto:

Come si può vedere dai post precedenti, è stato fatto tutto quindi posso ritenermi soddisfatta :P Bisogna quindi pianificare questo mese di settembre e direi che si può fare così:

Mese di Settembre:

E di conseguenza per questa settimana posso programmare:

Per la tappa del Running credo roprio mi porrò come obiettivo il terminare il mio “Join me for dinner” della serie “Tiddles” di Heritage Stitchcraft. Alla fine, come si vede dalla foto, manca solo topino e la scritta quindi dovrei riuscire senza problemi…vedremo :P

E comunque i primissimi giorni di settembre non son rimasta con le mani in mano, ma ho iniziato e anche finito il ricamo per il 4° e ultimo giro del RR Strofinaccio come potete vedere qui sotto, ed è pronto per partire alla volta della sua “proprietaria” :P

E si leggicchia qualcosa…

Devo dire che mi manca rimanere alzata fino a notte fonda a divorare una pagina dietro l’altra, un libro dietro l’altro. Nella nuova casa la zona notte è un tutt’uno con quella giorno (Ovvio, è un monolocale alla fine :P ) quindi non posso tenere accese troppe luci alle 3 di notte, che io sto a casa a non fare un cavolo, ma il moroso lavora e deve dormire :D (e poi diciamolo, il divano è piccolo e non ci si riesce a sdraiarsi su, posizione ideale per immergersi nella lttura :D ). Devo quindi approfittare di qualche ritaglio di tempo, o di qualche attesa per visite varie (si legge da dio nella sala d’attesa degli spedali o mentre si è costretti a stare fermi a fare flebo :D ), o del moroso che legge a sua volta e quindi non si parla. O di qualche giornata lontana dal pc dove non c’è poi granchè da fare, come questi ultimi giorni di agosto dove fra prelievi del sangue, moroso in ferie e 4 giorni in Austria son riuscita a far fuori 3 libri come niente :D Il secondo diciamo che è stato per “far riposare” la mente visto che il primo mi è risultato abbastanza “impegnativo”, il terzo per passare il tempo in Austria :D

1. Antimateria – Frank Close
Da Ibs.it

È il nostro contrario, quello che c’è dietro allo specchio, un pezzo di mondo che va a ritroso nel tempo, l’ombra dell’essere. L’antimateria è stata definita in molti modi dalla letteratura popolare e ancor più spesso è stata fraintesa e ha dato luogo a leggende bizzarre, ispirando non poco la fantascienza e i pruriti millenaristi di molti autori. Tuttavia, per quanto incredibile possa apparire, l’antimateria, la “materia al contrario”, esiste davvero; anzi, è teoricamente necessaria. Elusiva e inafferrabile, è stata scoperta inconsapevolmente da un fisico russo, con un esperimento chiarissimo che però non si seppe interpretare nel modo giusto, per essere poi predetta teoricamente dal grande Dirac, che la ipotizzò per necessità formali, lavorando di carta e penna. Eppure, solo anni dopo, nel 1932, si arrivò a “vedere” effettivamente un positrone, l’inequivocabile antiparticella di un elettrone. Per sua natura, l’antimateria è piuttosto pericolosa: annichila, fa completamente sparire nel nulla la materia “ordinaria” con cui entra in contatto, distruggendo se stessa e ottenendo in cambio energia, tutta l’energia possibile intrappolata nel mondo fin dai tempi del Big Bang. Non è strano quindi che la storia dell’antimateria, avvincente e tortuosa, accompagni da un lato le grandi scoperte della fisica del Novecento e dall’altro alimenti i timori e i misteri delle forze liberate dalla natura.

Che dire…questo genere di argomenti mi ha sempre affascinata quindi credo sia inutile dire che l’ho trovato molto interessante :P . Sono una totale ignorante delle cose “tecniche” che probabilmente si dovrebbero conoscere per affrontare argomenti del genere, ma devo dire che andando piano piano è stato tutto comprensibile e mi son meravigliata del fatto che molte cose scritte le “conoscevo” e me le ricordavo ancora dai tempi della scuola :D
Bel libro ^_^


2. Diritto e Rovescio – Debbie Macomber
Da Anobii.com

Nel centro di Seattle c’è un negozio speciale: L’intreccio. Lydia Hoffman, la proprietaria, crede molto nel potere terapeutico dell’arte di sferruzzare, tanto che ciclicamente tiene lezioni per insegnare anche ad altre donne a lavorare a maglia. Questa volta il corso prevede la realizzazione di caldi e comodi calzettoni. Non proprio un’impresa semplice. Ma Lydia insegnerà loro che con la passione e la costanza si possono ottenere risultati insperati. Proprio come nella vita. Elise, Bethanne e Courtney sono le tre allieve che impareranno a conoscersi e a conoscere meglio se stesse. Tra problemi di cuore, di denaro e di… peso, ognuna di loro acquisterà fiducia in se stessa, e anche Lydia non sarà da meno.

Cme detto più sopra, dopo un primo libro abbastanza “difficile” pe ri miei poveri neuroni avevo bisogno di un qualcosa di defaticante quindi quale miglior cosa di un libro che parla di Hobby femminili! :P Un libro che è stato divorato in due giorni scarsi  e che ho trovato molto carino, anche se avendo letto “Le amiche del venerdì sera” ritrovarsi a fare paralleli viene automatico.
Mi piacerebbe leggere qualcosa di simile ma con i protagonisti che ricamano, ecco :P Comunque libro piacevole ^_^


3. L’inferno di Elisabeth – Allan Hall
Da Hoepli.it

Questa è una storia vera e sconvolgente. I protagonisti sono due. Uno cattivo, cattivissimo, il male assoluto. Si chiama Josef Fritzl, vive nella cittadina di Amstetten, nel cuore dell’Austria. L’altra è una ragazza buona e bella. Il suo nome è Elisabeth ed è la figlia di Josef: è giovane e vivace, in cerca di una problematica indipendenza dal peso incombente di un padre-padrone, che già abusa di lei. Il 28 agosto 1984, a diciotto anni, sparisce. “Scappata di casa”, ripeterà a tutti Fritzl, mostrando un biglietto d’addio autografo. Sepolta viva, invece, in un bunker costruito nel corso di lunghi anni. Il destino di Elisabeth è quello di diventare una schiava, costretta ad assecondare gli incestuosi desideri sessuali del padre, e a dare alla luce sette figli. Questo libro ricostruisce i fatti attraverso una indagine sul campo, fotografie inedite e testimonianze raccolte fra parenti, amici, medici e poliziotti legati al caso. Oltre alla cronaca dell’agghiacciante ritrovamento, racconta a vita quotidiana di Elisabeth e dei suoi figli nella cantina degli orrori e risponde ai tanti dubbi emersi durante l’inchiesta: come si è formata la personalità del mostro capace di architettare un piano tanto folle quanto solido? Possibile che la moglie abbia creduto al castello di menzogne costruito da Fritzl? Di quali altri crimini si è macchiato? Al momento, ancora non è dato sapere se la famiglia del bunker potrà ritrovare una qualche normalità, né se troverà vera giustizia.

Primo libro preso a caso dalla libreria e gettato in valigia giusto per avere qualcosa da leggere durante le serate austriache, e sembra che ci si sia messo di mezzo il fato visto che il luogo dove tutto si è svolto era abbastanza vicino a dove stavamo noi. Devo dire che mi è piaciuto come è stato trattato il racconto della storia;viene “raccontato” il contesto dove tutto è nato e non si tende a scrivere di questa storia solo per vendere (o perlomeno questa è l’impressione che ho avuto io). Interessante decisamente.

E c’è la vincitrice del Blog Candy!!

Ed eccola rientrata dall’Austria e dopo un check veloce delle partecipanti, eccola qui con la lista random generata e con il nome della vincitrice!

La vincitrice è ….Rullo di tamburi….(cliccare sull’immagine per visualizzarla ingrandita :P )

Elena Sidoli Trasparelena!!!

Se mi lasci l’indirizzo via mail (info@lajoli.it o lo9883@gmail.com) preparo il pacchetto e spedisco il premio quanto prima! ^_^

E ovviamente grazie a tutte voi che avete partecipato :P