Archive for July 2011

CandyBlog – I miei viaggi indimenticabili

E mi son imbattuta in questo blog candy e l’idea mi è piaciuta tantissimo quindi perchè non partecipare visto anche che son tornata da pochissimo da un viaggio che è stato decisamente indimenticabile (e adro alla follia i Viza e non scorderò mai il mio essermi avventurata tutta sola in terra straniera di cui non conosco affatto la lingua :D ). Partecipate anche voi! (Per arrivare al candyblog, basta cliccare sull’immagine o andare qui: —> CandyBlog “I miei viaggi indimenticabili”.

La scadenza è per il 31 AGOSTO 2011 ore 23.59 e partecipare è semplicissimo e trovate tutte le istruzioni nella pagina stessa del blog candy , forza!

smy-ondina.jpg


 

E visto che ci sono vi ricordo del mio blgo candy, raggiungibile cliccando sulla seguente immagine

bannerblocandy

Blog Candy di presentazione

Ed è giunta l’ora di indire un blog candy per “presentare” ufficialmente questo mio blog appena nato.
In realtà il blog in se c’è già da un pò, ha semplicemente cambiato struttura ed indirizzo, quindi quale miglior cosa per far conoscere la nuova “casina” di un bel blog candy?

Al solito, partecipare è semplicissimo e le regole da seguire son veramente poche:

bannerblocandy

1. Lasciate un commento in questo (e solo in questo!) post. Ci sarà un’immagine cliccabile qui accanto, in modo da non perderselo nel caso scivolasse in seconda pagina.
Una raccomandazione: lasciate un nome o nick  per individuarvi, quando commentate, o non verrete aggiunte alla lista dalla quale verranno estratte le vincitrici.

2. Postate del blog candy sul vostro Blog (o se non avete un blog, parlatene magari nell’eventuale firma nei forum che frequentate, o…parlatene e basta o anche niente. Lascio la cosa molto libera :D ).

Per chi ha un blog e vuole linkare il banner il codice è il seguente:

<a href=”http://www.lajoli.it/blog/?p=74″><img src=”http://farm7.static.flickr.com/6138/5973255231_31b0072be2_m.jpg” width=”174″ height=”240″ alt=”bannerblocandy”></a>

3. Farlo entro 23:59 del 30 agosto, data di scadenza del blog candy (vedo l’orario nei commenti, e mi baserò su quello :P )

4. Ci sarà un’unica vincitrice e verrà stabilita attraverso un’estrazione, per la quale mi servirò del sito http://www.random.org/ e vincerà questa borsa (cliccare sull’immagine per vederla ingrandita):

5. Avendo anche una pagina su Facebook, chi diventa fan della pagina La.Jo.Li (ma c’è anche la finestra qui alla sinistra del blog per dare il “mi piace” direttamente) vedrà il suo nome inserito due volte in lista quindi avrà maggiori possibilità di essere estratto. Ovviamente se fate anche questo passo, ho bisogno del nome con cui siete diventate fan della pagina o non riesco a individuarvi :P

 

E dire che è tutto, spero di non aver dimenticato nulla °.° E ricordo:

  • Commento per la partecipazione UNICAMENTE in questo post e lasciate un nome o nick  per individuarvi, quando commentate, o non verrete aggiunte alla lista dalla quale verranno estratte le vincitrici.
  • Scadenza Blog Candy alle 23:59 del 30 agosto 2011

Buona fortuna! ^_^

 


Lista Partecipanti


  1. Carmela
  2. Antonella MamyFrank
  3. Michela Scriccipasticci
  4. Stefania7
  5. Monia
  6. Monia
  7. EleonoraMI
  8. Tiziana71
  9. Katia
  10. Chiara Ciofolo
  11. Chiara Ciofolo
  12. Rosaria Patrone
  13. Rosaria Patrone
  14. Silvia Ferrari
  15. Silvia Ferrari
  16. Giusi
  17. Susanna
  18. Sandra – S.fiore54
  19. Nunzia sica
  20. Nunzia sica
  21. Laura – Gigia71
  22. Laura – Gigia71
  23. Lisa -My Corner
  24. Barbara
  25. Ste
  26. Marta Deagostini
  27. Marta Deagostini
  28. Paola
  29. Connie
  30. +chicca+
  31. +chicca+
  32. Elisa – Attilino
  33. Elisa – Attilino
  34. Trasparelena Elena Sidoli
  35. Trasparelena Elena Sidoli
  36. Beatrice
  37. Marta
  38. Marta

 

E anche giugno è finito!

Ed eccola qui…giugno è terminato da 5 giorni ormai ed è quindi ora di resoconti mensili. Come si è visto in un precedente post, buona parte degli obiettivi di Giugno sono stati portati a termine e nella seconda metà del mese anche quei due che mancavano sono stati portati a compimento.

I libri letti son stati due: “Pietre di pazienza” di Atiq Rahimi, e “Tre millimetri al giorno” Di Richard Matheson, libri che ho trovato molto interessanti, soprattutto il secondo. Al solito non sono granchè brava a “commentare” i libri, quindi vi lascio con la trama e vedete voi :P

Pietre di pazienza – Atiq Rahimi

Da Ibs:

Una donna veglia un uomo disteso in un letto. L’uomo è privo di conoscenza, ha una pallottola in testa, gli ha sparato qualcuno per un futile motivo. In un paese che assomiglia all’Afghanistan, in un tempo che potrebbe anche essere oggi. La donna parla senza interruzione, come non ha mai fatto prima. Racconta al marito, finalmente presente e muto, molte storie che fanno la loro storia e quella del loro paese. Prima sussurra, poi grida, si adira, ha paura. Piange. E ancora sussurra, piano, dolcemente. Si prende cura dell’uomo e insieme lo rimprovera. Lo rimprovera di aver voluto essere un eroe, di aver preferito le armi e la guerra a sua moglie e alle figlie. Di non avere mai parole per lei. A poco a poco, escono dalla bocca della donna parole proibite, parole ribelli. Una finestra coperta da una tenda con uccelli migratori affaccia sul mondo esterno. Tutto intorno infuria la guerra. In un crescendo serrato la donna inizia a svelare al marito piccole furbizie e grandi colpe. Menzogne necessarie per non essere ripudiata con ignominia. Forse, un limite c’è anche per la sang-e sabur, la pietra di pazienza. Quella pietra che nella mitologia persiana si tiene accanto per confidarle tutto quello che non si può rivelare a nessun altro. Riversando su di lei i propri malesseri, sofferenze, dolori, miserie. La pietra ascolta, assorbe come una spugna, tutte le parole, tutti i segreti finché un bel giorno non esplode. E quel giorno saremo liberati.


3 Millimetri al giorno – Richard Matheson

Da Ibs

Durante una gita in barca, Scott Carey è esposto a una nube radioattiva. Qualche settimana pìu tardi, preoccupato per le proprie condizioni di salute, si sottopone ad alcuni controlli medici e scopre con sgomento che non solo sta perdendo peso, ma è anche diventato più basso: ha cominciato a rimpicciolirsi, in un processo irreversibile, di tre millimetri al giorno. In un crescendo da incubo infinito, Carey vede i suoi tentativi di proseguire una vita normale svanire e perdere di logica, per trasformarsi in una continua lotta per la sopravvivenza tra insetti giganti e pericoli impensabili. Ed è solo l’inizio del suo viaggio verso l’ignoto…


 

E per il Sal dei Laori incompiuti procedo con il mio Trentino di Parolin. Molto lentamente ma procedo. Questo schema mi è oscuro, nel senso che lo trovo bellissimo e voglio lavorarci su, ma appena prendo l’ago in mano e ci lavoro effettivamente, non riesco a cncludere nulla e procedo molto molto lentamente! °.° Mistero… Comunque questo quanto fatto finora:

Ormai son vicina alla fine quindi forza e coraggio, non arrendiamoci :D

E direi che è il caso di vedere cosa c’è da fare per il mese di Luglio, anche se mi sa che è parecchio vuoto :P

  • 7° Tappa Sal dei Lavori Incompiuti (31/07/11)
  • 20 Pawprints for my Dmc color card
  • 9th step of the Running del punto croce
  • Read 1 book

E poi ci sarebbero sal “senza scadenza fissa” come quello di Heaven and Eart Design…magari riesco a infilarlo in mezzo. E c’è da lavorare anche sulle tende per la mamma, che è ormai una vita che le attende e sono ferma al far l’orlo e se non lo faccio non trovo la voglia di mettermi poi a ricamarci su le mucche :D

Vediamo un pò come va (devo assolutamente riorganizzare tutto, è ancora tutto incasinato XD)

Viza at “Le Divan Du Monde” – Paris 30 June 2011

E gli ultimi giorni di giugno sono stati un pò “girellosi”, ma ormai il periodo dei viaggi è passato quindi eccola ritornata alla normalità.
Dopo 2-3 giorni in quel di Tirano con capatina in Svizzera assieme al moroso, a fine mese è stata la volta di Parigi, stavolta da sola e per un concerto, ed esattamente quello dei Viza, gruppo che adoro alla follia!

Arrivo a Parigi il 29 giugno pomeriggio e mi metto alla ricerca  dell’albergo in cui sarei dovuta alloggiare. Ho praticamente girato tutte le vie e viuzze della zona, ovviamente non passando mai per quella dell’albergo…fortuna che ho incontrato dei parigini gentilissimi che mi han saputo indirizzare …sul serio, son rimasta sorpresa: la prima signora non sapeva dove fosse la via, ha chiesto a un’altra passante e neanche lei e alla fine è stato chiesto a un signore che non sapevo ma che avendo il palmarino appresso ha cercato su google maps! Spettacolare :D . Arrivata in albergo, esausta, mi son buttata a letto dove son letteralmente crollata.

La mattina del 30 mi alzo e con tutta calma mi preparo per il turismo “hobbystico”: mi ero fatta suggerire dei negozietti che potevano interessarmi e nella zona in cui mi trovavo in modo da passare la giornata che altrimenti non sapevo che fare….Alla fine li ho trovati senza problemi. L’unica cosa è che sno arrivata lì alle dieci del mattino e ho scoperto con orrore che prima delle undici non aprivano XD Mi son allora guardata le vetrine (Le Bonheur des Dames meritava già dalla vetrina :D ) dei negozietti (in “Passage Verdeau”) e poi mi son data al turismo classico. Avevo già visto Parigi diversi anni fa, in gita con la scuola, quindi ho optato per il bus scoperto che faceva il giro dell città.

Finito il giro me ne trno un pò in albergo per riposare prima del concerto e nel tardo pomeriggio mi “appropinquo” verso il locale, il “Le Divan Du Monde”. Alle 7 si entra e si da inizio alle danze :D Il locale è piccolino quindi son riuscita ad arrivare senza il minimo problema direttamente sotto il palco, così mi son potuta godere tutto il concerto da un ottimo punto di vista (ero un pò laterale, ma proprio attaccata al palco :D ). Han suonato prima due gruppi francesi, i Checkmate e i Blazcooky, che non eran affatto male, anzi (anche se mi son uccisa l’udito…cazzo se pestavan forte sti francesi XD) ! E poi è giunto il momento tanto atteso, lo scopo del mio viaggio sino a Parigi. Che dire…i Viza, son semplicemente spettaclari anche dal vivo! Lo sapevo già dall’anno scorso quando li ho visti a Bologna, ma ogni volta è sempre meglio :D

Finito il concerto un pò di attesa fuori almeno per arrivare a fare una foto con il chitarrista, che adoro (N.d.r. Orbel) e poi via, rientro in camera che son ormai troppo vecchia e acciaccata per reggere tanto….agli altri farò la posta la prossima volta, tanto in un modo o nell’altro ci sarà di sicuro :D Appena rientrata in camera ho fatto una fatica immane ad addormentarmi, e anche la notte non è passata tranquilla, sarà stata l’adrenalina e la contentezza per il concerto :D

L’1, bella sistemata, riparto poi alla volta dell’Italia…. Un viaggio proprio toccata e fuga, ma rifarei tutto da capo diecimila volte!

Viza!!!

 

E la posizione mi ha anche aiutata a fare foto e video relativamente decenti (son sicurmente meglio del mio solito :D ). Qui qualche esempio e i link dove trovarle tutte (e non fate caso all’ultima foto, non riesco a capire perchè mi esce sempre quella faccia da cogliona XD)

Viza (qui foto| qui video)

 

Viza - Paris 30 June 2011 Viza - Paris 30 June 2011
Viza - Paris 30 June 2011 Viza - Paris 30 June 2011

Checkmate e Blazcooky (qui foto)

Parigi (qui foto)